domenica 16 dicembre 2018
 
 
.
/Premio “G.B.Salvi”
premiosalvi.jpgLX Rassegna Internazionale d’Arte/Premio “G.B.Salvi”
Sassoferrato, Palazzo della Pretura
dal 6 agosto al 30 ottobre 2010
Inaugurazione venerdì 6 agosto, ore 17,30

“Omar Galliani: la verità della pittura, l’eros del disegno”

ed inoltre: spazi ed incontri con giovani artisti

COMUNICATO STAMPA
Svolta la conferenza stampa, nella sede della Regione Marche, della Rassegna Internazionale d’Arte “G.B. Salvi”, giunta alla sua sessantesima edizione,  e che si avvia ad essere il traino per la costituzione della  già annunciata Galleria d’Arte moderna e contemporanea delle Marche. Così è stato infatti ribadito indicando come  sede ideale il Palazzo degli Scalzi. Sassoferrato possiede infatti un patrimonio immenso, che si sta già catalogando, che ne farebbe certamente  la più importante raccolta del Centro Italia.
Per il  2010 la Rassegna/Premio, rende omaggio al grande artista emiliano Omar Galliani con una rassegna monografica titolata “Omar Galliani: la verità della pittura, l’eros del disegno” che verrà inaugurata a Sassoferrato-Palazzo della Pretura, il 6 agosto, alle ore 17.30 e rimarrà visitabile fino al 30 ottobre 2010. La mostra, curata da Mariano Apa, è incentrata su opere dei tardi anni Settanta e di esemplari importantissimi dei cicli realizzati dall’artista negli anni Novanta e Duemila, molti dei quali mai esposti prima. L’indagine su alcuni storici lavori dei tardi anni Settanta e primi anni Ottanta, riguarda le tematiche critico culturali che legano la pittura di Galliani al Concettualismo, così come nel disegno si riscopre la tematica della pratica artistica e delle problematiche esistenziali, il recupero di simbologie esoteriche, lo sguardo emozionato per il viaggiare nella geografia della vita, della morte e dell’eros.
Omar Galliani, emiliano per nascita e vocazione (Montecchio Emilia, 1954 dove vive e lavora), da decenni svolge un’intensa ed appassionata attività di docente in Accademie ed Università ed attualmente, per l’Accademia di Belle Arti di Carrara, dirige il Corso di Eccellenza in Disegno di Pietrasanta. 
Artista di fama europea e internazionale,  tra le altre esposizioni, un ciclo di mostre in Cina nel 2000 e poi nel  2006 e  nel 2007, a Guadalajara in Messico nel 2005, a New York e negli Stati Uniti tra il 1985 e il 1995 e nel 1998. In questo 2010 una serie di ultimi suoi lavori sono in mostra personale in Francia al Museo di Saint-Etienne e alla Angle Art Gallery di Saint Paul de Vence, a Bogotà in Colombia, a Mosca alla Galleria K35, alla Tao Art Center di Nanchino, in Cina.
Oltre alle cinquanta opere in  mostra di Omar Galliani, la LX edizione della Rassegna d’Arte G.B.Salvi  presenta altre tre sezioni: una titolata “Ecole del Disegno”, è dedicata ai valori emergenti, ai giovani in particolare, proponendo un compendio di opere di otto studenti dell’Accademia di Belle Arti di Carrara nella Scuola di Eccellenza di Pietrasanta, diretta dal Maestro Omar Galliani,  e quelle di altri nove studenti, di cui cinque dell’Accademia di Belle Arti di Urbino e quattro dell’Accademia di Belle Arti di Macerata.  Ecole del Disegno si configura come il Premio della Rassegna Salvi, intendendo l’idea di premio come promozione. Il curatore di questa edizione, insieme ai docenti delle Accademie di Belle Arti di Urbino, Macerata e Carrara/Pietrasanta, ha scelto un gruppo di studenti, premiando così il loro impegno e la loro
dedizione alla eccellenza del disegno come pratica concettuale e come elaborazione di opere possibili di esposizione e di valutazione critico-culturale. In tale contesto, secondo la tradizione
LX Rassegna Internazionale d’Arte “G.B.Salvi” - Comunicato stampa – pag. 2

della Salvi,  si è dato spazio anche a presenze straniere con particolare attenzione ai Paesi che si affacciano sul Mediterraneo.
Un’altra sezione è incentrata sulla fotografia  ed ha per titolo: “Atelier Fotografia”. In questa sezione, con la collaborazione della FIAF, Federazione Italiana Associazioni Fotografiche – nella conferma di una collaborazione instaurata negli ultimi tre anni - sono stati invitati ad esporre Roberto Cirilli – di Jesi – e Marco Illuminati – di Fermo, che lavoreranno con il curatore per una analisi dell’operato di Galliani e dei giovani artisti delle citate Accademie. L’ultima sezione, dal titolo “ Incontro/Dialogo. Rassegna/Premio G.B.Salvi – I/LX. 2010, Sassoferrato” è dedicata alla storia e alle opere che la Rassegna Salvi ha portato in dotazione al Comune di Sassoferrato, riassumendo i sei decenni della sua storia. Tra le opere, oggi di proprietà del Comune, artisti come Luigi Bartolini, Roberto Stelluti, Luigi Dania, Pericle Fazzini, Orfeo Tamburi, Valeriano Trubbiani,  Arnaldo Ciarrocchi,  Ezio Bartocci, Edgardo Mannucci, Mario Giacomelli, Giuseppe Uncini, Oscar Piattella, Walter Valentini,  Arnaldo Pomodoro, Mario Sasso.

Cura, Comitato Scientifico, promotori
La manifestazione è promossa e organizzata dal Comune di  Sassoferrato, in collaborazione con Regione Marche-Assessorato Cultura, Provincia di Ancona-Assessorato alla Cultura, Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana e con il Patrocinio dell’ Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”.
Nel Comitato Organizzativo: Padre Stefano Troiani, Presidente Onorario della Rassegna, Sig. Massimo Bardelli, Assessore alla Cultura del Comune di Sassoferrato, Sig. Marino Ruzziconi, Responsabile della Segreteria organizzativa, Prof. Mariano Apa, Curatore e Coordinatore scientifico della Rassegna, Prof. Galliano Crinella, rappresentante dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, Dott.ssa Ivana Jachetti, referente per la Regione Marche, Dott.ssa Raffaella Dubbini, referente per la Provincia di Ancona.
La mostra con le quattro sezioni e il relativo catalogo sono curate da Mariano Apa.
Il catalogo è un volume di trecentoventi pagine riccamente documentato e impostato graficamente da Serena Moretti e stampato presso le Arti Grafiche Stibu di Urbania.
Oltre alle presentazioni del Sindaco, Ugo Pesciarelli, dell’Assessore alla Cultura, Massimo Bardelli, sono presenti i testi di Presentazione del Presidente della Rassegna G. B. Salvi, p. Stefano Troiani e del curatore Mariano Apa che criticamente introduce in Catalogo tutte le singole Sezioni – e nella quarta Sezione dedicata alla “Storia della Rassegna” si pubblica anche un articolato “Dialogo” tra il curatore della attuale Edizione, Mariano Apa e il Presidente p. Stefano Troiani.
L’allestimento è progettato e curato da Enrico Branchini.
Orari di visita: dal 6 al 29 agosto 2010 (mostra aperta nei pomeriggi – dalle 17,00 alle 21,00  - di tutti i giorni, festivi compresi) - dal 30 agosto al 26 settembre 2010 (mostra aperta nei pomeriggi di venerdì, sabato e domenica) - dal 27 settembre al 30 ottobre 2010 (mostra aperta nei pomeriggi di sabato e domenica).
www.sassoferratocultura.it
Ingresso: biglietto intero singolo €.3,00 - ridotto (residenti nel Comune di Sassoferrato, ragazzi da 14 a 18 anni, ultrasessantacinquenni, studenti universitari, soci del Touring Club Italiano su presentazione della tessera associativa, possessori della Carta Musei Marche e della Carta Musei della Provincia di Ancona su presentazione delle relative tessere, gruppi di 10 o più persone) €.2,00

Sassoferrato,  16  luglio 2010
----------
Uffici Stampa: Gabriella Papini - tel. 071/200648 – fax 071/2079603 – cell. 347/5080306 - 3338358071 
e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ; www.gabriellapapini.com  - 
Ufficio Stampa  Comune di Sassoferrato: Antonio Maria Luzi tel. 0732/956218 fax 0732/956234 - e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo   -  Web: www.sassoferratocultura.it
Per informazioni: Dott. Pietro Baldoni, Servizio  Affari Generali del Comune di Sassoferrato – Ufficio Cultura -  tel. 0732/956205 – 208 - fax 0732/956234 - e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ;

 
< Prec.   Pros. >
.

Libri

La Promessa
La Promessa
Una storia di fede e d’amore di fine ’700
di Giorgia Coppari








Leggi tutto...
 















© 2008 Il Faro Verde
www.massimovolponi.it