mercoledý 19 dicembre 2018
 
 
.
SATyRA | Economia e finanza

satyra.jpgSATyRA | Economia e finanza
Ortona (CH): Museo Civico di Arte Contemporanea - Palazzo Farnese Passeggiata Orientale, 3
dom 30 gennaio 2011 - ven 25 febbraio 2011 Città di Ortona
Comune di Ortona
Comune di Tolentino
Museo Civico di Arte Contemporanea - Palazzo Farnese
Museo Internazionale della caricatura - Tolentino
gruppo artistico TecnicaMista
portale d'arte il Faro Verde

Se volessimo analizzare e scomporre l'arte di oggi sulla base di tematiche e tecniche, dovremmo frammentarla in centinaia di gironi senza riuscire a venirne a capo. L'arte moderna invece si ricompone indiscutibilmente sulla linea dell'IRONIA, viene caratterizzata da una sorta di spregiudicata e cinica SATIRA, brucia i luoghi comuni e si manifesta nello sguardo irridente dell'autore che si confronta con il pubblico.

L'arte non scandalizza più nessuno; una risata, semmai, ricostruisce il percorso verso la verità, non più giudicabile dall'alto delle sfere di pensiero.

La figura dell'artista contemporaneo è divenuta evanescente, l'artista vero è prevalentemente ignorato dalle masse, che riconoscono solo il divo-artista, fosse anche solo il parrucchiere delle dive; la critica non riesce più a fare dell'artista uno strumento letterario per la gente.

È proprio l'ironia che si trasforma nella sua forza, diventando quindi chiave di giudizio. Possiamo valutare un'opera al suo apparire, nella sua chiassosa brutale ilarità. L'inno anarcoide dell'arte odierna suscita una vasta gamma di sensazioni, tutte comunque proiettate allo sberleffo, con modulazioni che variano dalla smorfia trattenuta allo sgomento per una verità inconfessabile, alla risata sarcastica e liberatoria.

La risata dell'arte è la smorfia perplessa per l'ordine sconnesso, talmente grottesca, che la nostra complessa e statica situazione esistenziale viene sconvolta e scossa. Ci fa ridere e ci fa dannare anche la nostra stessa identità rivista dentro immoti musei, catastrofizzata nella sua lapidaria sommersione, immobile, dimenticata e solitaria.

Su questi spunti il gruppo artistico “TecnicaMista” sta lavorando da tempo, finalizzando un percorso artistico espositivo itinerante alla ricerca di nuovi concetti contemporanei ironici e satirici.

Questa mostra, collaborazione tra il Museo Civico di Arte Contemporanea - Palazzo Farnese di Ortona (CH) e il Museo Internazionale della Caricatura di Tolentino (MC), tra omaggi, riproduzioni ed opere originali di Francesco Tullio Altan, Carlo Bisi, Aldo Chiappelli, Costantin Ciosu, Hasan Fazlic, Jean Michel Folon, Giorgio Forattini, Alessandro Gatto, Giovanni Guareschi, Francesco Guido, Milan Jansa, Christo Komarnitski, Mino Maccari, Enzo Manfredini, Martin J.L. Mena, Silvana Migliorati, Guillermo Mordillo, Giuseppe Novello, Raymond Paynet, pio Pullini, Giuseppe Scalarini, Jiri Sliva, Achille Superbi, Eugen Taru, Nehar Tublek, Mario vellani Marchi, Carlo Verdinelli, Vlado Volas, Pino Zaccaria, Primo Zeglio, Benito Franco Jacovitti, Osvaldo Cavandoli, Massimo Volponi, Mirko Dadich, Gabriele Orlando Lacché, Federica Costa, Monica Seksich, Alessandro Passerini, Sabort, Symbolon e Francesco Scapolatempore, ne è un chiaro esempio.

 

Alcuni spunti della presentazione sono stati ispirati da "Ironia della critica" di Domenico Scudero

 
< Prec.   Pros. >
.

Libri

"Ritorni e partenze"

"Ritorni e partenze"
di Bruno Cantarini
edizioni Itaca di Castel Bolognese (Ra)

Leggi tutto...
 















© 2008 Il Faro Verde
www.massimovolponi.it