mercoledý 19 dicembre 2018
 
 
.
SCIENCE EN PLEIN ART

CONCORSO “SCIENCE EN PLEIN ART”
Hai meno di 35 anni e lavori nell’ambito delle arti visive e plastiche? Ti interessa approfondire il rapporto tra arte e scienza? Se vuoi trascorrere due settimane a Trento, ospite del Museo Tridentino di Scienze Naturali, veder realizzato ed esposto un tuo progetto artistico, e infine seguire passo per passo i lavori del MUSE, il nuovo museo di Renzo Piano, partecipa al concorso “Science en plein art”.
Scadenza 14 febbraio 2011.
Per maggiori informazioni e per scaricare il bando:
www.mtsn.tn.it/secondome3/concorso.html

 

SCIENCE EN PLEIN ART
Concorso per la realizzazione di un’opera d’arte pubblica cittadina
BANDO DI CONCORSO
1.Premesse
Il Museo Tridentino di Scienze Naturali organizza tra l’autunno 2010 e la primavera 2011 la nuova
edizione di “Secondo me”, evento partecipativo che si pone l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico
locale e nazionale riguardo la nascita del MUSE (Museo della Scienza) e l’azione di
riqualificazione urbana che, su progetto dell’architetto Renzo Piano, è stata avviata in un’area
precedentemente destinata a produzione industriale.
Il Museo Tridentino di Scienze Naturali sta inoltre da qualche anno conducendo un processo di
indagine su nuovi format comunicativi, utilizzando in maniera sempre maggiore il linguaggio
dell’arte per avvicinare il pubblico ai contenuti scientifici e ponendosi l’obiettivo di potenziare la
funzione sociale dell’istituzione.
2. Finalità del concorso
In considerazione delle premesse di cui all’art. 1 il Museo Tridentino di Scienze Naturali bandisce,
all’interno del progetto “Secondo me. Muse: il museo che vorrei”, il concorso “Science en plein art”,
al fine di arricchire la sua offerta culturale stimolando la commistione tra i linguaggi dell’arte e della
scienza. Attraverso il concorso si intendono selezionare 7 idee di progetto per giungere alla
realizzazione di altrettante opere di arte pubblica da esporre in vari luoghi aperti della città, dando
la possibilità a 7 giovani artisti italiani di esprimere e diffondere la propria arte.
Riconoscendo l’importanza del dialogo tra l’opera ed il luogo nel quale verrà installata e volendo
offrire occasioni di formazione, oltre che di valorizzazione, ai giovani artisti italiani esordienti,
attraverso il concorso si intende dare la possibilità agli artisti selezionati di conoscere direttamente
il contesto urbano di Trento, nonché di instaurare un rapporto dialettico con altri autori del
panorama nazionale, con gli scienziati e con le maestranze locali, offrendo ai vincitori due periodi
di residenza artistica presso la città di Trento.
3.Enti promotori e patrocinanti
Sono enti promotori del concorso “Science en plein art”:
- Museo Tridentino di Scienze Naturali
- Comune di Trento, Servizio Cultura, Turismo e Politiche Giovanili
- Fondazione Galleria Civica, Centro di Ricerca sulla Contemporaneità di Trento
- Cittadellarte Fondazione Pistoletto di Biella
Conferisce il suo patrocino artistico al concorso PAV – Parco Arte Vivente, Centro d’Arte
Contemporanea di Torino
2
4.Tema del concorso
I progetti presentati dovranno avere come tematica “Arte, scienza, sostenibilità e innovazione”. Le
opere dovranno esprimere il dialogo tra i quattro temi e al contempo dovranno relazionarsi in modo
armonico con la città, valorizzando i punti presso i quali saranno collocate, attraendo l’attenzione
dei passanti e favorendo la riflessione di questi ultimi sulle tematiche citate.
5.Condizioni di partecipazione
La partecipazione al concorso è gratuita e riservata ad artisti italiani che abbiano compiuto al
massimo 35 anni alla data di scadenza del presente bando. Il bando prevede un’unica sezione,
dedicata ad opere di arte visiva e plastica.
Ogni candidato potrà proporre un solo progetto.
Gli artisti potranno proporre esclusivamente progetti di opere da realizzare ex novo ed
appositamente ideate per il presente concorso.
6.Modalità di partecipazione
“Science en plein art” si struttura come un concorso di idee. Attraverso il presente bando si
intendono selezionare 7 proposte di progetto, poiché i progetti definitivi saranno realizzati dai
vincitori durante la prima settimana di residenza presso la città di Trento. Non viene quindi
richiesto l’invio da parte dei partecipanti di progetti di opere dettagliati o specifici. Si richiede invece
l’invio di materiali che contengano le linee guida secondo le quali i candidati intendono sviluppare,
se selezionati, i loro lavori. I progetti inviati dovranno inoltre essere decontestualizzati (dunque non
ideati per essere esposti in un luogo specifico) in quanto sarà facoltà della Giuria stabilire i luoghi
di esposizione delle opere.
Nello specifico, per essere ammessi al concorso i candidati devono inviare al Museo Tridentino di
Scienze Naturali la seguente documentazione:
- modulo di partecipazione compilato in tutti i suoi campi (scaricabile dal sito www.mtsn.tn.it);
- proposta di titolo e descrizione testuale (massimo 3000 battute) all’interno della quale siano
riassunti il concept dell’opera ed il suo significato, ponendo in evidenza la modalità nella
quale si intende valorizzare il legame tra i concetti di “arte”, “scienza”, “sostenibilità” e
“innovazione”;
- bozzetto o ipotesi di rendering dell’opera (comprensivo di dimensioni);
- ipotetica e generica scheda tecnica delle caratteristiche del progetto e dei materiali di
realizzazione;
- breve biografia e curriculum vitae dell’autore, comprensivo dei dati anagrafici e
dell’autorizzazione al trattamento dei dati in conformità alla legge 675/96;
- alcune immagini di opere realizzate in precedenza.
7.Presentazione della domanda e scadenze
Per essere ammessi a partecipare al concorso i candidati dovranno inviare via fax (al numero 0461
233830) o far recapitare via posta (inidirizzandolo a Museo Tridentino Scienze Naturali, Via
Calepina 14, 38122 Trento) il modulo di partecipazione, compilato in tutti i suo campi e la copia
fotostatica del documento di identità. Il rimanente materiale specificato all’art. 6 potrà pervenire sia
via posta che via e-mail (all’indirizzo Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ). Tutto il materiale sopra citato dovrà
pervenire presso il Museo entro il 14 febbraio 2011. Faranno fede la data di consegna del modulo
(via fax, con raccomandata o a mano), del plico (con raccomandata o a mano) e la data di
ricezione dell’ e-mail.
Tutto il materiale dovrà essere posto all’attenzione di Marta Gennaro – Sezione Attività per il
Pubblico.
Tutto il materiale inviato non sarà restituito.
3
8.Termini di esclusione
Sono motivi di esclusione dal concorso:
- la mancata ricezione del modulo di partecipazione o della copia fotostatica del documento
di identità in forma cartacea (via fax, raccomandata o a mano);
- la presentazione della domanda non redatta su apposito modulo;
- la presentazione della documentazione richiesta oltre i termini stabiliti nel presente bando
(art.7);
- il mancato rispetto delle condizioni poste dagli artt. 2, 4, 5 del presente bando.
9.Giuria e selezione dei progetti
La valutazione dei progetti inviati sarà affidata ad una giuria composta da uno o più rappresentanti
di ciascun ente promotore e patrocinante, curatori di mostre e progetti di arte contemporanea,
direttori e responsabili di istituzioni attive nel campo della ricerca e del talent-scouting artistici,
scienziati naturalisti.
Sulla base della documentazione pervenuta la Giuria sceglierà con giudizio insindacabile un
massimo di 7 progetti, almeno 2 dei quali presentati da candidati residenti nella Provincia
Autonoma di Trento. I criteri di selezione dei progetti saranno stabiliti dalla Giuria in sede di
selezione.
Sarà facoltà della Giuria stabilire il luogo di installazione di ciascuna opera.
10.Premio per i progetti selezionati
Il concorso non prevede premi di tipo monetario. Ai vincitori sarà data la possibilità di risiedere in
due diversi momenti presso la città di Trento per studiarne il contesto e definire le caratteristiche
dell’opera, nonché per realizzare concretamente l’installazione. Di seguito si descrivono i due
periodi di residenza artistica.
- Settimana di studio e progettazione. Dal 28 marzo al 3 aprile 2011* gli artisti selezionati
saranno ospitati nella città di Trento, a spese del Museo Tridentino di Scienze Naturali,
presso alcune famiglie, ovvero presso strutture convenzionate. In questa settimana
avranno la possibilità di conoscere il tessuto urbano ed i luoghi specifici all’interno dei quali
installeranno le loro opere. Durante questa settimana gli artisti selezionati lavoreranno
presso gli spazi messi a disposizione dagli enti promotori. Ciascun partecipante avrà la
possibilità di confrontarsi, durante il processo creativo, con un tutor che offrirà la sua
consulenza per lo sviluppo del progetto. Assisterà il lavoro degli artisti anche un team di
scienziati interno al Museo Tridentino di Scienze Naturali, così da facilitare e concretizzare
la commistione tra arte e scienza all’interno delle opere. Entro la fine della settimana i
partecipanti dovranno portare a compimento l’ideazione delle opere, realizzando un
bozzetto tridimensionale, un rendering ed un documento testuale ed in formato Power Point
che descriva le caratteristiche tecniche dell’opera e che ne espliciti il rapporto con il tessuto
urbano e con la tematica da sviluppare.
- Settimana di realizzazione delle opere. La settimana precedente l’inizio degli eventi
costituenti il calendario primaverile del progetto Secondo me (quindi dal 2 all’8 maggio
2011*) gli artisti saranno nuovamente ospitati nella città di Trento (presso famiglie o
strutture convenzionate) per realizzare concretamente le opere ideate e studiate durante la
settimana di studio e progettazione. In questa fase gli artisti saranno chiamati ad operare
presso alcuni laboratori artigianali o alcune industrie della città di Trento, realizzando le
opere anche grazie al supporto delle maestranze locali. Al termine della settimana gli artisti
provvederanno all’allestimento delle proprie opere presso i luoghi pubblici designati.
I costi dei materiali per lo sviluppo dei bozzetti saranno a carico del Museo Tridentino di Scienze
Naturali. I costi dei materiali per la realizzazione delle opere saranno a carico del Museo Tridentino
di Scienze Naturali e non dovranno superare i 500 Euro.
11.Conferma della partecipazione
Gli artisti verranno informati via e-mail della eventuale selezione dei loro progetti dopo al massimo
20 giorni dalla data di scadenza del presente bando; contestualmente alla e-mail di selezione verrà
inviato anche il regolamento di partecipazione. Gli artisti dovranno dare conferma della propria
4
disponibilità a partecipare a tutte le fasi del concorso (settimana di studio e settimana di
realizzazione) entro 10 giorni dalla ricezione dell’e-mail inviando, firmato per accettazione (tramite
fax o raccomandata postale), il regolamento del concorso. Faranno fede la data di ricezione del fax
e la data di consegna della raccomandata.
Eventuale silenzio del candidato (e mancato invio del regolamento firmato per accettazione) verrà
interpretato come rinuncia al premio; il candidato non potrà partecipare alle fasi successive del
concorso (settimana di studio e progettazione e settimana di realizzazione dell’opera).
Subentrerà al candidato rinunciatario il primo candidato nella graduatoria degli esclusi ritenuti
idonei.
12.Esposizione delle opere
Le opere saranno ufficialmente esposte al pubblico a partire dall’inizio della edizione primaverile di
Secondo me. L’esposizione avrà durata indicativa di un mese. Saranno gli artisti a curare i lavori di
allestimento ed installazione della propria opera.
Le operazioni di disallestimento saranno curate dal personale del Museo Tridentino di Scienze
Naturali.
13.Proprietà delle opere e dei diritti
I diritti sui progetti selezionati, sui progetti sviluppati nella settimana di studio e sulle opere
realizzate rimarranno di proprietà degli artisti. Conclusa l’esposizione, sia le opere potranno essere
ritirate dagli artisti, che dovranno sostenere in prima persona le spese di restituzione. I bozzetti
diverranno invece proprietà del Museo. Il Museo si riserva la facoltà di esporre in momenti
successivi e non contestuali al progetto i bozzetti e le opere che non venissero ritirate dagli artisti,
previa autorizzazione scritta degli autori.
14.Divulgazione
La comunicazione dei nomi degli artisti selezionati e della e presenza in città degli stessi sarà
divulgata attraverso una conferenza stampa (rivolta alla stampa locale e nazionale), che
rappresenterà anche il momento di benvenuto ufficiale ai partecipanti.
Il concorso, le fasi di studio e realizzazione delle opere e l’esposizione delle opere vincitrici
saranno corredati da una strategia di comunicazione mirata e differenziata a seconda dei target.
A seguito dell’esposizione sarà inoltre valutata la possibilità di editare un catalogo, contenente le
immagini dei bozzetti, le immagini e le descrizioni di tutte le opere esposte, nonché la biografia ed
il curriculum vitae degli artisti selezionati.
15.Contatti e informazioni
Bando e modulistica saranno disponibili sul sito www.mtsn.tn.it.
Per ogni informazione aggiuntiva e chiarimento gli interessati possono contattare:
Museo Tridentino di Scienze Naturali
Sezione Attività per il Pubblico
Via Calepina, 14, 38122 Trento
Tel: 0461 270327
Fax: 0461 233830
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
* Le date relative alle settimane di studio e progettazione e di realizzazione delle opere potrebbero
subire variazioni, che saranno tempestivamente comunicate agli artisti selezionati.

 
< Prec.   Pros. >
.

Libri

Qualcosa di buono

Giorgia Coppari
Casa Editrice Itaca

Leggi tutto...
 















© 2008 Il Faro Verde
www.massimovolponi.it