mercoledì 16 ottobre 2019
 
 
.
“I PICENI E LA MITOLOGIA”
stoik.jpg“I PICENI  E LA MITOLOGIA”
MOSTRA PERSONALE di    LAURENTIU STOICA
MUSEO “SPAZIO - TEMPO” - Via Valle Miano no 5, Ancona
Inaugurazione 22 novembre , ore 19:00

Laurentiu STOICA è nato il 27.12.1977 a Costanta-Romania.
Diplomato all’Istituto Statale d’Arte di Costanta, nel 1998. Residente in Italia dal 2000. Le sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private.

“ La migrazione dei popoli è infinita. La ricchezza che ogni persona porta con sé dal suo posto di origine mette le basi per la costruzione di una piramide culturale.
A volte le similitudini che si riscontrano tra un popolo e un simbolo non sono casuali. Queste similitudini riportano alle origini. E seguendo questo concetto  la mia curiosità sulle origini, ossia da dove veniamo e dove ci troviamo è iniziata 14 anni fa qui ad Ancona. Qui, dove i piceni conquistarono questo  luogo pieno di sogni, mitologie ed arte.
“PUPUN” è il vocabolo, rintracciato in alcuni reperti con iscrizioni in dialetto piceno, con il quale i piceni si riferivano a loro stessi. I Pupun provenivano dall’alta Sabina e giunsero qui in seguito ad una migrazione rituale (“Primavera Sacra”). Si narra che quando gli abitanti di questa regione vennero qui dal territorio dei Sabini, un picchio verde (uccello sacro ad Ares) si posò sulle loro insegne e da questo gesto nacque il nome “Piceno”.
Friedrich Von Duhn avanzò l’idea che i Piceni fossero il frutto della mescolanza fra gli originari abitanti del luogo ed alcune genti balcaniche. Anche il mio connazionale Vladimir Dumitrescu non escluse del tutto un’eventuale influenza degli Illiri balcanici oltre che dei Sabini italici.
Nel IV secolo a.C. è attestata la conquista da parte dei Piceni della zona costiera adriatica compresa fra il torrente Castellano, Numana e il Conero (Sirolo).
Nello stesso periodo i Galli Senoni giunsero da nord e occuparono tutto il territorio piceno a nord del fiume Esino, area che i Romani chiamarono “Ager Gallicus” o anche “Ager Gallicus Picenus” e fondarono l’attuale città di Senigallia. Nello stesso periodo alcuni greci provenienti da Siracusa, fondarono la colonia di Ancona. Ne derivò una mescolanza tra la tradizione religiosa anatolica e quella danubiana.
Il ritrovamento della tomba della “Regina di Numana” (Sirolo) ha aperto nuovi orizzonti nella mia creatività e nella mia ricerca di questo popolo “etrusco-piceno” con le origini così lontane e allo stesso tempo così vicine alle origini dell’umanità universale.”
La mostra “I Piceni e la mitologia” è visitabile sino al 29.12.2013.
Orari :  10 – 13, 16 – 19.
 
< Prec.   Pros. >
.

Libri

Qualcosa di buono

Giorgia Coppari
Casa Editrice Itaca

Leggi tutto...
 















© 2008 Il Faro Verde
www.massimovolponi.it