venerdý 14 dicembre 2018
 
 
.
FAI CULTURA A PORTONOVO
foto-portonovoff.jpg
FAI CULTURA A PORTONOVO
Dal 3 luglio al 4 settembre 2016
Tornano gli appuntamenti serali del FAI nella Chiesa di Santa Maria di Portonovo per riscoprire un luogo magico della nostra costa attraverso la bellezza e l’arte
Dopo il grande successo della scorsa stagione, torna anche per l’estate 2016 “FAI CULTURA A PORTONOVO”. La rassegna, giunta alla terza edizione, è curata ed organizzata dalla Delegazione FAI di Ancona ed è inserita nel più ampio progetto di valorizzazione della chiesa di Santa Maria di Portonovo in virtù di un accordo siglato tra la Presidenza Regionale del FAI e la Soprintendenza-Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. 
Anche quest'anno lo straordinario edificio sacro, affacciato sul mare, farà da cornice a concerti e performance teatrali. Nove gli imperdibili appuntamenti in programma quest'anno a partire da domenica 3 luglio. 
 “Il filo conduttore che lega i nove eventi programmati per questa estate 2016 è l'Armonia, cercata soprattutto nella musica, attraverso diverse sonorità ed esperienze, che si coniugano perfettamente con la geometria sacra della chiesetta. L'obiettivo è quello di creare momenti di grande suggestione emotiva”, spiega Manuela Francesca Panini, capo della delegazione anconetana del FAI, che ringrazia tutti gli ospiti partecipanti e i volontari del FAI per le energie profuse nella realizzazione di questo progetto regionale.
“Abbiamo voluto proseguire con scelte culturali indirizzate a mantenere alta la qualità dell'offerta nel rispetto di un luogo così speciale come la chiesetta di Portonovo” prosegue la Panini e conclude: “Vediamo che il pubblico apprezza spettacoli anche diversi ed insoliti e quest'anno con il tema dell'Armonia abbiamo voluto dare una identità ben precisa alla nostra Rassegna”.
Armonia, spiritualità, sacralità temi caratterizzanti e in perfetta sintonia con il luogo per nove appuntamenti da vivere insieme, da luglio a settembre, nel magico scenario della baia di Portonovo. 
 
GLI EVENTI 
Domenica 3 luglio ore 19.00 
Sacred & Pop
Viaggio tra le melodie sacre e popolari europee ed americane
Corale Giovan Ferretti
La stagione “Fai Cultura a Portonovo” verrà inaugurata quest'anno con un concerto tenuto dalla Corale Giovan Ferretti di Ancona.
Costituita nel 1979 dal maestro Cesare Greco, la Corale porta il titolo di un compositore marchigiano del XVI secolo le cui opere sono state riscoperte ed eseguite grazie al lavoro di ricerca e trascrizione patrocinato dalla stessa Associazione. Formazione duttile ed atipica, l’Associazione ha proposto negli anni un repertorio particolarmente vasto di musiche sacre e profane di ogni epoca, sia polifoniche che corali-strumentali. Ad Ancona ha inaugurato la tradizione del Concerto del Venerdì Santo, presso la Cattedrale di S. Ciriaco, presentando importanti lavori sinfonico-corali. Molto nutrito anche il repertorio in campo profano, dalle musiche rinascimentali sino a quelle contemporanee. Attualmente è diretta dal Maestro Michele Bocchini organista diplomato (presso il Conservatorio di Pesaro) e corista della Corale (nel registro di tenore).

Lunedì 11 luglio ore 21.15
Angel's blows 
La musica come dialogo con il sacro
Dimitri Grechi Espinoza
Uno spettacolo dall’altissimo contenuto spirituale, come una preghiera in musica, con il preciso intento, come afferma lo stesso Dimitri, di “riportare la musica alla sua originaria funzione di dialogo con il Sacro, nel quale superare differenze di credo, distanze culturali e incontrare così se stessi e gli altri nella conoscenza dell’unità che lega l’intero ordine cosmico”.
Dimitri Grechi non è solo un sassofonista tra i primi dieci in Italia, ma è anche un ricercatore delle origini della musica, intesa come dialogo ancestrale basato su frequenze cosmiche e ritmi antropici che trae la sua origine fin dai tempi della comparsa dell'uomo nei territori africani. Un'esperienza spirituale oltre che musicale ove gli spettatori saranno gli elementi di risonanza nel grande strumento dell'architettura di Portonovo.

Lunedì 18 luglio ore 21.15
Affabulazione
Concerto trascendente di musica e narrazione
Marco Fagotti
Le affabulazioni sono concerti dal vivo in cui vengono impiegate due forme espressive, la musica e la narrazione, entrambe improvvisate all’istante dietro i suggerimenti del pubblico. Il meccanismo è semplice: pochi minuti prima della performance l’artista distribuisce tra i presenti 21 strisce di carta e chiede che vi vengano scritte una o due parole a piacere. Una volta raccolti, i foglietti vengono portati in scena ed utilizzati per tracciare i punti di snodo del racconto che egli svilupperà istantaneamente in diretta. Lo stesso principio è valido per la musica la cui funzione non è fare da tappeto alle parole, ma sviluppare un vero e proprio linguaggio parallelo e compensativo a quello verbale.

Lunedì 25 luglio ore 21.15
Sueño gitano: Andalusia in jazz 
Calde note sotto le stelle
Antonio del Sordo, Massimo Moriconi, Massimo Manzi, Massimo Saccutelli
Ritorna dopo il grande successo dello scorso anno Antonio del Sordo in quartetto con i maestri Moriconi, Manzi e Saccutelli.  Del Sordo si è diplomato in chitarra classica, ma nelle sue esecuzioni si fondono varie culture musicali. L'influenza gitana ispira accattivanti giochi di dinamica, esplosioni di ritmo, che accompagnano l’ecletticità del musicista. Al suo fianco in questa imperdibile notte di ritmi e calde note sotto le stelle i maestri Massimo Moriconi eclettico bassista di fama internazionale che ha collaborato con Mina (dall’83 ad oggi é il bassista di tutte le sue produzioni) e con Fabio Concato (dal ‘93 ad oggi) e molto richiesto nel mondo della musica leggera, Massimo Saccutelli tastierista civitanovese che ha suonato in diverse formazioni Jazz e ha partecipato a diversi tour con numerosi cantanti italiani e il famoso batterista Massimo Manzi che con il suo strumento ha accompagnato alcuni tra i musicisti più acclamati del nostro tempo (Wheeler, Metheny, Woods, Fresu, Rava, Rea, Urbani, Van Damme, Moriconi, Cerri, Salis, Fewell, Giammarco, Fariselli, Morgera). Da circa trent' anni Manzi è in primo piano sulla scena jazzistica anche internazionale che lo vede costantemente presente in molte importanti formazioni dal piccolo al grande organico. 

Venerdì 5 agosto ore 21.15
XII edizione Festival Armonie della sera
Musiche di W.A. Mozart, V. Bellini, P. Serrao, G. Rossini, G. Verdi, F. Cilea, G. Puccini, O. Respighi
Aurelio e Paolo Pollice pianoforte a 4 mani
Il fascinoso suono del pianoforte  torna ad echeggiare nelle volte della chiesa nell'ambito della  dodicesima edizione del Festival di musica da camera “Armonie della Sera” , che si svolgerà per oltre un mese dal 13 luglio al 20 agosto con 21 concerti nel luoghi più suggestivi delle Marche. La serata, frutto della collaborazione tra la Presidenza Regionale FAI Marche  e il Maestro Sollini, trova questo anno anche il sostegno della Università Politecnica delle Marche. Il Festival ha il grande merito di diffondere musica di livello qualitativo eccelso, nei diversi registri, secondo una modalità itinerante ormai apprezzata in tutta Italia e non solo, nei luoghi più suggestivi della nostra Regione.
Come di consueto, nelle cinque province marchigiane, la bellezza della musica si esprimerà nella bellezza architettonica di luoghi insoliti e superbi per bellezza e storia. Portonovo sarà la quindicesima tappa di questo percorso musicale con il duo dei fratelli Pollice,in una esibizione pianoforte a 4 mani, con un programma brioso e brillante dedicato al mondo delle trascrizioni operistiche più famose cominciando da Mozart per arrivare a Bellini, Rossini, Puccini e Respighi.

Lunedì 8 agosto ore 21.15
Moi pour toi – Edith Piaf
Le sue canzoni e le lettere d’amore a Marcel Cerdan
Maria Grazia Barboni Carniani (voce e chitarra), Milena Costantini (voce narrante)
Una serata dedicata a Edith Piaf: un’artista dalla carriera sentimentalmente movimentata, ottima preda per i giornali scandalistici che hanno seguito ogni sua conquista amorosa; una donna che si è generosamente concessa al pubblico e agli altri dilapidando fortuna e salute. Nelle sue lettere la passione travolgente e divorante provata da Edith per il suo amato: il pugile Marcel Cerdan. Uno spettacolo che rapisce il cuore, coinvolge i sensi e regala emozioni, perché l'amore anche quello sofferto ha una potenza dirompente. Le letture si alterneranno all’esecuzione di alcune delle sue canzoni più belle.

Lunedì 22 agosto ore 21.15
Rdhek-Deep Consonance
Nuove armonie per la geometria pitagorica di S. Maria di Portonovo:
performance archeo-acustica con strumenti a bordone e flauti bansuri
Corrado Fantoni & David Monacchi
Produzione QP (Quinta Pratica)
La musica di Santa Maria di Portonovo: così potrebbe essere sintetizzato l'evento proposto. L'unicità di questo progetto è quella di valorizzare l'antica struttura sacra di Santa Maria di Portonovo, non solo dal punto di vista estetico, storico ed architettonico, ma anche nel suo essere strumento acustico e vibrazionale. Grazie a questo concerto, unico nel suo genere e frutto di un progetto decennale di ricerca da parte degli stessi autori, gli spettatori/auditori mettendosi in ascolto possono entrare nell'essenza della architettura attraverso un processo di osmosi vibrazionale. 
L'intento è quello di proporre al pubblico l'ascolto di come Santa Maria di Portonovo vibra e suona, cercando di rispettare la visione e il progetto degli antichi maestri costruttori che oltre mille anni la concepirono e la realizzarono.

Domenica 28 AGOSTO ore 21,15
Nel cielo di Indra
Serata musicale di canto armonico
Roberto Laneri e il gruppo “Nel cielo di Indra”
Serata musicale di grande suggestione con il maestro Roberto Laneri e il suo coro di Canto Armonico. Il Canto Armonico è in sintesi un corpus di tecniche vocali che hanno in comune la peculiarità di rendere chiaramente percepibili i suoni armonici che appartengono al suono fondamentale di partenza. Gli Armonici sono una successione di suoni (ipertoni) le cui frequenze sono multipli di una nota di base, chiamata fondamentale. Un suono prodotto da un corpo vibrante non è mai puro, ma è costituito da un amalgama in cui al suono fondamentale se ne aggiungono altri più acuti e meno intensi che sono proprio gli armonici. Nelle antiche tradizioni sciamaniche della Mongolia, dell'Africa, dell'Arabia e del Messico, nelle tradizioni arcane cabalistiche del Giudaismo e del Cristianesimo e nelle sacre tradizioni spirituali del Tibet, i suoni vocali e gli armonici, conosciuti anche come ipertoni, sono stati usati per guarire e trasformare. Sono stati usati per comunicare con le divinità ed invocarle, per bilanciare i centri energetici del corpo e per attivare le risonanze del cervello. In Occidente, musicisti, studiosi di meditazione e terapeuti del suono come David Hykes, Jill Purce e Michael Vetter stanno portando alla luce le virtù terapeutiche degli armonici.

Domenica 4 SETTEMBRE ore 18.00
Noi siamo il suolo, noi siamo la Terra
Monologo per una cittadinanza planetaria
Roberto Mercadini
La Rassegna “Fai Cultura a Portonovo” si chiude con una performance dedicata alla Ecologia con Roberto Mercadini un poeta cesenate, un monologhista, uno che non racconta solo storie ma che racconta “La storia”. L' autore ci farà riflettere sul senso della Ecologia: “Sapevate che i pipistrelli, ogni anno, danno un contributo all’economia degli U.S.A. paragonabile al fatturato della Microsoft? E che il deserto del Sahara fertilizza la foresta Amazzonica? Cosa hanno in comune gli astronauti della NASA e gli antichi asceti indù?” attraverso paradossi, personaggi stralunati, storie comiche e spiazzanti. Un monologo in apparenza visionario, ma basato su dati rigorosamente scientifici: per riflettere sul legame strettissimo fra ecologia ed economia, su cosa sia un ecosistema, su come ecosistemi apparentemente lontani interagiscano fra loro e su come noi siamo interamente connessi con il tutto.

Per approfondimenti: www.fondoambiente.it (DELEGAZIONI FAI / MARCHE)
 
< Prec.   Pros. >
.

Libri

Renato Guttuso

Renato Guttuso. Biografia per immagini. Catalogo mostra
Carapezza Guttuso Fabio 2009
Editore Città Aperta

Leggi tutto...
 















© 2008 Il Faro Verde
www.massimovolponi.it