mercoledý 29 marzo 2017
 
 
.
Risorgimento Dipinto
risorgdipint1.jpg
DONAZIONE AL MU.DI.R.C. MUSEO DIDATTICO DEL RISORGIMENTO CONTEMPORANEO
della collezione "Risorgimento Dipinto" da parte  della Scuola Internazionale dei Comics di Jesi
domenica il taglio del nastro durante la manifestazione "Castelbellino Arte" presso Villa Coppetti: 

“Il Risorgimento dipinto … attraverso i suoi protagonisti” è il titolo invece della seconda mostra che sarà inaugurata sempre domenica, alle ore 21.00. Si tratta di una raccolta e donazione di opere frutto del progetto didattico di arte applicata (illustrazione)  che ha coinvolto gli allievi della Scuola Internazionale dei Comics di Jesi. Il Risorgimento è  affrontato attraverso la rappresentazione e i ritratti dei suoi protagonisti: che fossero propugnatori e combattenti per l’Italia Unita o loro antagonisti sono personaggi che hanno plasmato quel periodo, vivendolo con forte intensità rincorrendo un ideale.”Perché una collezione di opere ispirata al Risorgimento. Primo motivo perché Castelbellino vanta in passato la presenza di un’importante discendente di Giuseppe Garibaldi, la nipote Garibalda Canzio – spiega l’assessore alla Cultura e vice sindaco Massimo Costarelli – Questo ha portato nel tempo il Comune di Castelbellino a diventare punto di riferimento culturale ed artistico del Risorgimento italiano grazie anche al grande lavoro del compianto Sandrino Franconi”.
Oggi Villa Coppetti, dal 2015 sede del Museo Didattico del Risorgimento contemporaneo, racchiude nelle sue stanze opere originali ed innovative interpretazioni di giovani artisti di quel periodo storico, grazie alla preziosa collaborazione con l’associazione Collettivo VV e il faroverde.it. “La sinergia con la Scuola Internazionale di Comics, che ha sapientemente interpretato lo spirito del Museo, ha dato origine a una nuova serie di opere – aggiunge Costarelli - una miscela esplosiva di colore e movimento, attraverso la quale ii ragazzi hanno saputo rinnovare, sotto la guida del prof. Marco Astracedi, storie e aneddoti dei personaggi risorgimentali”.

Castelbellino ed il Risorgimento.

Perchè una collezione di opere dedicate ai personaggi del Risorgimento Italiano a Castelbellino?
Il primo motivo che ci porta a capire questo progetto è la presenza di una importante discendente di Giuseppe Garibaldi a Castelbellino Garibalda Canzio era la sedicesima ed ultima figlia di Stefano Canzio e di Teresita Garibaldi, ella stessa figlia del Generale e di Anita ed inoltre una delle prime associazione garibaldine in Italia: Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini (A.N.V.R.G.) s’ispira alla Società di Mutuo Soccorso fondata da Giuseppe Garibaldi nel 1871, i cui aderenti confluiscono in buona parte nel 1908 nella Società dei Reduci delle Patrie Battaglie..
Lo sviluppo di queste tematiche è stato nel tempo un coerente e naturale proseguimento date le premesse nel territorio. Questo ha portato nel tempo il Comune di Castelbellino a diventare punto di riferimento culturale ed artistico, grazie anche al grande lavoro del compianto Sandrino Franconi poliedrico ed istrionico intellettuale, conosciuto a livello nazionale, che periodicamente riuniva importanti studiosi e letterati per implementare ed approfondire le radici storiche del luogo con le tradizioni ad esso legate,
Nel tempo le collaborazioni con associazioni artistiche nazionali, in particolare l'Associazione Collettivo VV di Lella Vairo e ilfaroverde.it di Loredana Cinti, ha portato e sta portando il MuDiRc (Museo Didattico del Risorgimento Contemporaneo) creato nel 2015 presso Villa Coppetti grazie ad una importante donazione di artisti italiani riuniti in doccasione delle celebrazioni per 150° Anniversario dell'Unità d'Italia, a collezionare opere originali, innovative interpretazioni di giovani artisti sui personaggi del Risorgimento. La raccolta castelbellinese si differenzia da tutte le altre classicheggianti serie iconografiche, divenedo un vero e proprio stimolo verso le nuove generazioni studentesche e facendo capire a fondo gli ambienti e le personalità del Risorgimento Italiano.
La collaborazioni di matrice artistico-didatttica ha sviluppato un importante connubio con la Scuola Internazionale di Comics di Jesi – Accademia delle Arti Figurative e Digitali, che ha sapientemente interpretato con i suoi allievi lo spirito del Museo e delle collezioni, dando origine ad una serie di opere intitolate “Risorgimento Dipinto”, una vera e propria miscela esplosiva di colore e movimento, attraverso la quale, i ragazzi hanno saputo rinnovare, con la guida del prof. Marco Astracedi, storie ed aneddoti dei personaggi risorgimentali.   

massimo volponi
 
Pros. >
.

Libri

IL BAMBINO CHE SEPPELLIVA CHITARRE

IL BAMBINO CHE SEPPELLIVA CHITARRE

Sergio Cardinali 

EDIZIONI CREATIVA Collana LE PLEIADI 

Leggi tutto...
 















© 2008 Il Faro Verde
www.massimovolponi.it