venerdý 14 dicembre 2018
 
 
.
Walter Valentini

L'opera di Valentini è stata sempre attratta dalla ricerca di un ritmo musicale

copertina.jpgche pervade tutte le cose. Ogni sua composizione è una ricerca di equilibrio e di armonia. Al tempo stesso, però, testimonia che quel ritmo e quell'armonia incontrano, nel loro concreto incarnarsi (e nel concreto svolgersi della vita), un ineluttabile ostacolo. È un ostacolo invisibile, che però invade l'opera, sconvolge il disegno, blocca l'esatto movimento delle linee, scompiglia i progetti dell'architetto, sgretola le costruzioni, contraddice i desideri dell'utopia.
La geometria ha i suoi limiti. E se l'astrattismo dei primi decenni del secolo esprimeva la speranza di costruire un mondo nuovo, un ordine nuovo, l'astrattismo di fine secolo, di cui Valentini è uno degli interpreti più persuasivi, esprime la crisi di quella speranza.
Valentini, allora, testimonia con la sua opera non che il sogno della ragione genera mostri, come voleva Goya, ma che il sogno della ragione non arriva a realizzarsi compiutamente. E che i suoi percorsi sono sentieri interrotti.
Heidegger però sosteneva che proprio quando il sentiero si interrompe si è nel cuore del bosco e, metaforicamente, alle soglie del mistero. E forse la pittura di Valentini insegna anche questo: rivela e ci rivela quell'enigmatico cuore della verità a cui si arriva quando il sentiero si interrompe. Là dove non ci sono più risposte, ma solo domande. Là dove c'è solo silenzio e stupore.

Walter Valentini. "E' una notte stellata. Ecco il progetto".  
 
Editore: Skira
Scheda: Ancona, Mole Vanvitelliana, 18 settembre - 30 novembre 2008.
A cura di Elena Pontiggia.
Milano, 2008; br., pp. 232, ill. b/n col., cm 24x28. 
Note: 
ISBN: 88-6130-887-2
Soggetto: Pittura e Disegno (Monografie),Scultura e Arti Decorative (Monografie) 
Periodo: 1960- Età Contemporanea  

 
normalmente disponibile in 2/3 sett. 
 
< Prec.   Pros. >
.

Libri

Ankon Borderline

Massimo Di Matteo 

"Ankon Borderline - Miti secolari e storie di una Città difficile-"

Il lavoro editoriale 

Leggi tutto...
 















© 2008 Il Faro Verde
www.massimovolponi.it