mercoledý 18 settembre 2019
 
 
.
South Africa Trilogy

L’A R I E T E artecontemporanea
South Africa Trilogy W I L L I E  B E S T E R O pening Sabato 25 ottobre Ore 18  Via D’Azeglio 42 Bologna25 ottobre/2 dicembre 2008

Domenica 26 ottobre ore 16/20 per Arte a Bologna Citta' d'Arte ]L'ARIETE artecontemporanea presenta - nell'ambito della stagione espositiva 2008/2009 nella sua sede di Via D'Azeglio 42 a Bologna - il progetto SOUTH AFRICA TRILOGY trilogia di mostre dedicate a tre fra i maggiori artisti contemporanei sudafricani, testimoni attraverso pittura e fotografia delle grandi problematiche del post apartheid, ma anche della grande creativita' attuale sudafricana. Uno spaccato dell’Africa di oggi, attraversata da mille realtà in antitesi fra loro, un’Africa in cui a enormi problemi di sviluppo si affiancano fermenti e testimonianze artistiche di valore internazionale riconosciuto, come il Nobel per la letteratura allo scrittore sudafricano Coetzee e le mostre in diversi paesi dei suoi artisti contemporanei. Il ciclo espositivo 'South Africa Trilogy', dai forti contenuti sociali per le emergenze di quella realta' - soprattutto per i bambini e i giovani a cui saranno dedicati nuclei di opere in ognuna delle tre mostre - proseguira' con la prima personale a Bologna di Jurgen Schadeberg, fotografo di rilievo internazionale autore di 'Black&White Fifties' e il ritorno di Conrad Botes, autore di ispirazione graffitista. Apre il ciclo una personale di WILLIE BESTER. In mostra venti opere, in gran parte realizzate per lo spazio della Galleria, documentate in un Catalogo monografico. In Willie Bester - uno dei più famosi artisti africani - che da anni si batte attraverso la sua arte per la difesa diritti umani in Sud Africa, la ancora difficile realtà del post apartheid è rappresentata attraverso opere realizzate con materiali di recupero, giocattoli rotti, vanghe, taniche di benzina, simbolicamente scarti delle società industrializzate, su cui l’artista dipinge immagini di vita e volti di donne, uomini, bambini che ci osservano con straordinaria vivezza e stile pittorico divenuto inconfondibile agli occhi del suo pubblico ormai internazionale. Quanti hanno potuto incontrare Bester a Bologna nel 2001, in occasione di una grande mostra dedicata alle sue opere nella sede della Galleria L'Ariete e di un importante Convegno sull’arte africana contemporanea a cui l'artista ha partecipato, hanno apprezzato la qualità artistica e umana di un uomo da sempre impegnato a testimoniare con la propria arte, al fianco di Nelson Mandela, i momenti più difficili della lotta all’apartheid in Sud Africa, in un percorso da lui stesso definito ‘The voices of silence and the paths of freedom. Le voci del silenzio e i sentieri della libertà'. Willie Bester vive e opera a Cape Town. Recentemente ha tenuto mostre a Parigi [Centre Pompidou],Tokyo [Mori Art Museum], Dusseldorf [Museum Kunst Palast], London [Hayward Gallery], nel Contemporary Art Museum di Cape Town e in sedi pubbliche e private in Europa e Usa.-

 

 
< Prec.   Pros. >
.

Libri

Caravaggio
Caravaggio
AUTORE / Francesca Cappelletti
Electa
Leggi tutto...
 















© 2008 Il Faro Verde
www.massimovolponi.it