mercoledý 26 giugno 2019
 
 
.
La casa del Barocco Romano

La casa del Barocco Romano. Apre al pubblico il museo di Ariccia

Sono oltre duecento le opere esposte, che confermano la funzione guida del Museo - sia a livello nazionale che internazionale - come riferimento scientifico per l'arte del Sei e Settecento romano, per la particolare coerenza, omogeneità e sistematicità di presenze artistiche della sua collezione. Nato da un'idea di Maurizio Fagiolo dell'Arco, il grande studioso prematuramente scomparso nel 2002, apre finalmente al pubblico nella sua veste definitiva a Palazzo Chigi di Ariccia - zona Castelli romani - il Museo del Barocco Romano. Le collezioni del museo derivano dalle donazioni dell'importantissima Collezione Lemme, con preziosi dipinti del Cavalier d'Arpino, Fetti, Caroselli, Preti, Borgognone, Baciccio, Baldi, Seiter, Giacinto e Ludovico Gimignani, Ferri, Maratta, Morandi, Ghezzi, Luti, Costanzi, Benefial, Batoni, Conca, Corvi, Giaquinto, Cades, Cavallucci, che permettono di ripercorrere la pittura romana tra barocco e neoclassicismo. Presenti inoltre opere provenienti dal patrimonio chigiano, dalla collezione donata dallo stesso Maurizio Fagiolo dell'Arco e dalla donazione di quattordici dipinti del defunto Mario Laschena, Presidente Emerito del Consiglio di Sato.

 
< Prec.   Pros. >
.

Libri

Renato Guttuso

Renato Guttuso. Biografia per immagini. Catalogo mostra
Carapezza Guttuso Fabio 2009
Editore Città Aperta

Leggi tutto...
 















© 2008 Il Faro Verde
www.massimovolponi.it