domenica 16 dicembre 2018
 
 
.
Il Museo Archeologico Statale

Il Museo Archeologico Statale si trova a Quadreria Bruno d'Arcevia  Chiostro di San Francesco, corso G. Mazzini. Il numero telefonico è    0731989911

Il Museo Archeologico Statale di Arcevia, sorto nel 1996 grazie all'impegno congiunto della Soprintendenza Archeologica per le Marche e dell'Amministrazione Comunale, è allestito in alcuni locali, restaurati e ammodernati, del piano terra del complesso monumentale San Francesco, nel centro storico di Arcevia, che ospita anche al primo piano, la Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea "Ruggeri, Mannucci, Bruno d'Arcevia"
 Esposti con criterio cronologico troviamo gli strumenti litici di Ponte di Pietra (Paleolitico superiore), i materiali del famoso fossato difensivo di Conelle (Eneolitico), scodelle, spilloni, manufatti d’osso decorati di Monte Croce-Guardia (Bronzo finale), gli splendidi corredi funerari gallici e gli oggetti di culto di Montefortino (IV-II sec. a.C.). Sono state recentemente inaugurate tre nuove sale del Museo ed i locali per la sezione didattica.
Il museo si segnala per la qualità dell’allestimento, è dotato di un apparato esplicativo-didattico che si avvale anche di mezzi audiovisivi e multimediali.


Per approfondire:

- Sito ufficiale del Museo Archeologico Statale di Arcevia e delle aree archeologiche di Arcevia

- sul fossato eneolitico di Conelle di Arcevia

- sui siti archeologici di Arcevia

- sugli scavi archeoligici, in particolare a Conelle di Arcevia

Orari e giorni di apertura

8.30-13.30, mercoledì 13.30-19.30. Chiuso il 25 dicembre, 1 gennaio e 1 maggio.

Prezzi:

Intero: euro 2,00
Ridotto: ragazzi tra 18 e 24 anni euro 1,00
Gratuito: minorenni, oltre 65 anni, portatori di handicap e loro accompagnatori.

Telefono: 0731.9622
Fax: 071.202134
Complesso S. Francesco - C.so Mazzini 67
60011, Arcevia


La galleria è collocata nel primo piano del Centro Culturale San Francesco , che, al piano terra, ospita anche il Museo Archeologico Statale.

Le opere sono state collocate secondo un itinerario cronologico.

L'esposizione si apre con quattro bronzi e un gesso di Quirino Ruggeri (celebre il ritratto di Mimise Guttuso).

 Prosegue con le sculture di Edgardo Mannucci, capaci di rappresentare le varie tappe del suo iter espressivo, dagli inizi figurativi agli approdi informali, con le eleganti spirali guizzanti nello spazio.

 Di Bruno Bruni detto Bruno d'Arcevia sono esposti dipinti ad olio, ceramiche, grafiche, disegni che ripercorrono le tappe della sua evoluzione artistica, dagli inizi neomanieristi agli approdi revivalisti.

Ne emerge un pittore dotato di una mano prodigiosa, di un senso del colore innato che ne fanno uno dei maggiori artisti contemporanei italiani.

Per approfondimenti:

- su Quirino Ruggeri e la "scuola romana";

- su Edgardo Mannucci scultore e sulla sua vita;

- su Bruno d'Arcevia.

Orari e giorni di apertura

Lunedì: 9-13
Martedì venerdì: 9-13 / 15.30-18.30
Sabato e domenica: 10.30-12.30 / 16.30-19.30.

Prezzi:

Ingresso gratuito

Telefono: 0731.984561
Fax: 0731.984561
Centro culturale S. Francesco, Corso Mazzini 64
60011, Arcevia

 
< Prec.   Pros. >
.

Libri

Santa Sofia
Santa Sofia
AUTORE / Rowland J. Mainstone
Electa
Leggi tutto...
 















© 2008 Il Faro Verde
www.massimovolponi.it