mercoledì 26 giugno 2019
 
 
.
SPAZIO – NOBILI

SPAZIO – NOBILI
Comune di Montelabbate

Inaugurazione:
 sabato 21 Marzo 2009 ore 10,30

radiatore-1990-.jpgNello storico Palazzo del Comune di Montelabbate, restaurato e riportato ai massimi splendori, l’amministrazione del Comune di Montelabbate, ha dedicato all’artista concittadino Leonardo Nobili uno spazio permanente dal nome “Spazio – Nobili”.
L’artista ha donato al comune 11 opere d’arte, che fanno parte di un percorso della sua vita artistica dagli anni ‘80 al 2008. Nell’occasione Leonardo Nobili presenterà una mostra personale, (pittura, installazioni e art-video) nell’intero 1° piano, con intervento critico di Antonella Micaletti.

Note Biografiche

Leonardo Nobili nasce a Montelabbate di Pesaro, dove vive e lavora.
Agli inizi degli anni’70 si dedica all’arte, esprimendosi inizialmente soprattutto con la pittura ad olio. Ma la riconoscibilità figurativa lascia il posto ad una ricerca di ambiguità e quasi di astrazione.
Negli anni ‘80 frequenta i corsi d’incisione all’Accademia Raffaello di Urbino, diretti dal Prof. Carlo Ceci. Approfondisce le sue ricerche sulla litografia frequentando assiduamente il laboratorio di Walter Raffaelli.
Artista sperimentale, si nutre visivamente dei luoghi della sua terra, intrecciando allo studio della natura, quelli dei paesaggi più “underground”.
Negli anni ‘90 ha lavorato a New York con diversi fotografi e scultori, presso la Yonkers University.
La curiosità e l’ansia di creare lo spingono a  sperimentare  diversi linguaggi artistici: dalla pittura alla scultura, dall’installazione alla fotografia, fino al video d’arte.
Dalla metà degli anni ‘90 Nobili si è dedicato alla realizzazione di grandi opere scultoree, come La Porta del Tempo (1996), collocata attualmente nella rotatoria all’ingresso del paese di Montelabbate, tra Pesaro e Urbino, Metropolitan Totem (1994, New York), Lacerazioni Urbane, (1998, S. Marcello - Ancona) Il Faro dell’anima (2001, Pesaro),  Sky-Land Totem (2002, Catania). La Porta dell’Infinito (2008) collocata alle porte della città di Fabriano (AN).
La sua arte si fa sempre più espressione di una dimensione interiore che rivela una profonda esasperazione: il vetro frantumato, elemento ricorrente dell’arte di Nobili, impiegato come metafora della frammentarietà dell’esistenza, lascia ora il posto ad immagini che esprimono una lacerazione tutta interiore, una lacerazione dell’anima che è sintomo di un forte disagio.

Nobili afferma: “Lo sviluppo di una tematica o di una soluzione formale per me è sempre un modo nuovo di interagire con  l’energia della realtà e degli oggetti che mi circondano”.

 
< Prec.   Pros. >
.

Libri

Santa Sofia
Santa Sofia
AUTORE / Rowland J. Mainstone
Electa
Leggi tutto...
 















© 2008 Il Faro Verde
www.massimovolponi.it