martedý 17 settembre 2019
 
 
.
D a n i e le

D a n i e le
G a l l i a no

 

La leggenda vuole che “Il cielo su Torino ” dei Subsonica fosse stata ispirata dai dipinti di DANIELE
GALLIANO realizzati nei primi anni novanta.Quasi vent ’anni dopo,nella stessa galleria e nello stesso cortile
(quello anche di CasaSonica),Torino torna a essere protagonista dei quadri di Galliano,con lavori direttamente
prelevati da quegli anni e alcune opere inedite.
D a n i e le
G a l l i a no
Inaugurazione:
Lunedì 6 Luglio
2009,ore 19.00
6 Luglio •
11 Luglio 2009
Orari:16.30 –20.00
GALLERIA IN ARCO
P.ZZA VITTORIO VENETO 1/3
10124 TORINO
TEL./FAX +39 011 8122927
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
WWW.IN-ARCO.COM
Traffic Free Festival
(Traffic Art)
WWW.TRAFFICFESTIVAL.COM
DANIELE GALLIANO nasce a Pine-
rolo nel 1961.Autodidatta di formazione,co- mincia ad esporre a Torino,dove vive e la- vora,all ’inizio degli Anni 90,conquistandosi velocemente un posto di rilievo all ’interno di quella nuova scena pittorica italiana che muove i suoi primi passi alla fine degli anni Ottanta.Il suo “realismo fotografico ”,le sue immagini di luoghi e persone,cominciano ben presto a farsi notare oltre i nostri confini,e gli consentono di partecipare ad importanti personali e collettive in Europa e negli Stati Uniti.Galliano inoltre è uno dei pochi pro-
tagonisti dell ’arte giovane italiana ad essere conosciuto anche da un pubblico più grande di quello agli addetti ai lavori. Il suo lavoro è attualmente esposto alla 53 Biennale di Venezia. Tra le sue personali quelle del 1996 e del 1997 alla Galleria Annina Nosei di New York,alla Galleria In Arco di Torino (1992 e 1994),alla Galleria Nazionale d ’Arte Moderna di Roma (1996). Ha partecipato a numerose mostre collettive allestite alla Galleria d ’Arte Moderna di Bologna,alla XII Quadriennale di Roma,alla
Galleria Civica di Trento,al Rupertinum Mu- seum di Salisburgo,al Magasin di Grenoble ed al Palazzo delle Papesse di Siena. Recentemente ha partecipato alla Nona Bien- nale dell ’Avana invitato da Antonio Zaya. Sue opere sono entrate in importanti collezioni pubbliche e private quali la Galleria Civica d ’ar- te Moderna e Contemporanea di Torino,la Gal- leria Nazionale d ’Arte Moderna di Roma,il MART di Trento e Rovereto e la Collezione Unicredit Private Banking di Milano. Numerose sono state in questi anni le colla- borazioni con musicisti,registi e scrittori.

 
< Prec.   Pros. >
.

Libri

IL BAMBINO CHE SEPPELLIVA CHITARRE

IL BAMBINO CHE SEPPELLIVA CHITARRE

Sergio Cardinali 

EDIZIONI CREATIVA Collana LE PLEIADI 

Leggi tutto...
 















© 2008 Il Faro Verde
www.massimovolponi.it